Il gioco giusto può potenziare le capacità cognitive, fisiche ed emotive di vostro figlio. Iniziate a giocare con alcuni facili giochi per bambini che sono divertenti ed educativi!

Probabilmente avete sentito il detto che i bambini sono come spugne – questo vale soprattutto per i più piccoli. I piccoli tra l’età di uno e i tre anni assorbono sempre cose nuove. Il loro modo principale di imparare: Il gioco. Iniziano giocando fianco a fianco (chiamato gioco parallelo), poi progrediscono in cose più interattive, dove si impegnano e assorbono informazioni dai loro compagni di gioco. Il gioco giusto può potenziare le capacità cognitive, fisiche ed emotive del vostro bambino, quindi iniziate a giocare con uno di questi giochi:

1. Simon dice
Un gioco che si può giocare uno contro uno o con un gruppo di bambini, Simon Says è un classico che insegna ai bambini come seguire le istruzioni. Le regole sono semplici: tu sei Simon e quello che dici va bene. Chiama i comandi: “Simon dice di toccarti le dita dei piedi e il tuo bambino deve seguirli”. E’ fondamentale che ascoltino le parole “Simon dice” – se si grida un comando come “Salta su!” senza fare una prefazione con Simon, i giocatori possono essere eliminati. Assicuratevi di inserire dei comandi divertenti, fate anche voi una danza sciocca, muovete le orecchie, saltate come una rana! Questo gioco è ottimo per insegnare ai più piccoli i nomi delle parti del corpo.

2. Caldo e freddo
Vedete il suo soffocante preferito laggiù? Nascondilo e poi fagli perquisire la stanza. Se si allontana, ha freddo, e quando si avvicina è caldo, più caldo, più caldo, più caldo! Se si sente frustrato, potete tenergli la mano mentre si guarda intorno. Questo gioco affina le capacità emotive di vostro figlio – imparerà la pazienza, la perseveranza e l’idea che solo perché non si vede qualcosa, non significa che non ci sia.

3. Uno per te, uno per me
Perfetto per i più piccoli, questo gioco insegna la condivisione (vedi qui per saperne di più su come insegnare al tuo bambino a condividere). Mettete una pila di oggetti come pastelli o bottoni e chiedetegli di distribuirli tra voi dicendo: “Uno per te, uno per me”. Assicuratevi di avere un contenitore per contenere le vostre collezioni in crescita.

4. Hokey-Pokey
Un altro classico, questo è super divertente da giocare e aiuta il vostro bambino a seguire le istruzioni e a imparare i nomi delle parti del corpo. La canzone “Hokey-Pokey” è una semplice canzone con testi di istruzioni. Giocare è facile (basta fare come dice la canzone) e non ci sono perdenti!

Si mette il piede sinistro (si può sostituire qualsiasi parte del corpo),

Metti fuori il piede sinistro,

Metti il piede sinistro e scuoti tutto!

Fai l’Hokey Pokey
(Alzare le mani, muovere le dita, muovere le braccia – si può fare qualsiasi cosa, davvero)

E ti giri
(Girare in cerchio)

Ecco di cosa si tratta!
(Applaudire con ogni sillaba)

5. Paracadute
Spesso giocato in asili o scuole materne, questo gioco è meglio con più di due persone. Stendete un grande telo (o un paracadute se ce l’avete!) e fate in modo che tutti tengano un bordo stretto in entrambe le mani. Lavorando insieme, potete alzarlo lentamente in alto e dire “Su, su, su!” e poi abbassarlo dicendo “Giù, giù, giù! Quando si chiama “Sotto, sotto, sotto!” tutti possono lasciare andare il lenzuolo e correre sotto. In alternativa, si può andare sotto il lenzuolo tenendo ancora gli angoli. Questo gioco aiuta i bambini a sviluppare le loro belle capacità motorie, insegnando loro ad aspettare e ad ascoltare.

6.Caccia al tesoro
C’è qualcosa di più divertente di una caccia al tesoro? Manda il tuo bambino a caccia di oggetti in giro per casa sulla base di comandi, come “trovami qualcosa di rotondo” o “trovami qualcosa di rosso”. Oppure, potreste chiederle di scegliere un mucchio di oggetti a caso e farle domande come “Qual è il blu?” o “Qual è il più lungo?

7. Nascondino
Insegnate al vostro bambino a risolvere i problemi nascondendovi da lui! Oppure, se preferite non nascondervi, potete sempre chiederle di nascondere un oggetto in un’altra stanza o in un posto a sua scelta – potrebbe essere semplice come chiederle di andare a buttare un involucro nella spazzatura senza dirle dove si trova il cestino.

8. Corso ad ostacoli
Promuovere la motricità, la coordinazione e l’equilibrio con un percorso ad ostacoli divertente e sicuro. Se lo spazio lo consente, potete allestire un piccolo percorso nel vostro salotto o all’aperto nel cortile per far rotolare, saltare e correre il vostro bambino, sopra o sotto oggetti o pennarelli.

9. Puzzle
I puzzle sono ottimi giochi per i più piccoli perché coprono tutte le basi: Fisico (dal far combaciare i pezzi), cognitivo (risolvere il puzzle) ed emotivo (imparare ad essere pazienti.) Costruire un puzzle può anche aumentare la memoria del vostro bambino, insegnargli le diverse forme e aiutarlo a fissare (e raggiungere!) semplici obiettivi.

10. Strano
Mettete una serie di blocchi dello stesso colore davanti al vostro bambino, facendo attenzione ad aggiungere almeno un blocco di colore diverso (potreste farlo anche con piccoli frutti o verdure). Una volta che ha avuto la possibilità di guardare tutti i blocchi, chiedetele qual è quello più strano. Potete rendere questo gioco più difficile utilizzando schede flash di forme o piante, poi chiedetele quali sono simili e quali sono diverse.