L’eruzione cutanea da calore è molto comune nei bambini, ma può causare prurito e disagio. Ecco come affrontare la condizione ed evitare che si verifichi.

Quando il figlio di Michele Ramien aveva un anno, la sua famiglia si recò nella Repubblica Dominicana per un po’ di riposo e di riposo. Purtroppo, si è rivelata una cosa troppo buona. “Il primo giorno ha sviluppato un’eruzione cutanea da calore, e alla fine siamo stati costretti a stare fuori dal caldo per la maggior parte della vacanza”, dice Ramien.

Cosa causa un’eruzione cutanea da calore al bambino?

Ramien, che è anche professore clinico associato all’Alberta Children’s Hospital di Calgary, dice che, pur rimanendo in casa, è stata anche una buona protezione solare, ma non era proprio quello che aveva programmato per la loro vacanza tropicale. Ma l’eruzione cutanea da calore è estremamente comune nei neonati, e tutto ciò che impedisce alla pelle di respirare – dall’essere esposta a calore e umidità eccessivi all’eccesso di calore e di umidità, all’essere fasciata in troppi strati per applicare troppa crema – può causare la condizione. Anche se i bambini più grandi e gli adulti possono ottenere calore eruzione cutanea (noto anche come miliaria), Ramien dice che è più comune nei neonati perché le loro ghiandole sudoripare non sono completamente mature.

Che aspetto ha l’eruzione cutanea da calore?

I genitori spesso si preoccupano quando incontrano un’eruzione cutanea da calore per la prima volta, perché può sembrare piuttosto rosso e brufoloso se le ghiandole sudoripare sono completamente bloccate, ma può anche essere lieve e presente in piccole protuberanze chiare. “Può sembrare che piccole goccioline di sudore siano incastrate sotto la pelle”, dice Julia Orkin, pediatra dell’Hospital for Sick Children di Toronto e presidente del Comitato di Pediatria Comunitaria della Società Pediatrica Canadese, “Questi bernoccoli di solito compaiono nelle zone dove i neonati sudano di più, come la fronte, il collo, le spalle e il petto”. Si può distinguere un’eruzione cutanea da altre condizioni della pelle perché è sempre legata al calore o alla sudorazione, aggiunge Ramien. Spesso, un’eruzione cutanea è l’unico sintomo, ma se il bambino ha un calore pungente (un tipo comune di eruzione cutanea da calore), la pelle può anche essere rossa e pruriginosa perché il blocco è più profondo nelle ghiandole sudoripare e la pelle intorno ai pori è più irritata.

Quando andare dal medico

“Un’eruzione cutanea da calore è una condizione relativamente benigna che non dovrebbe mai far star male un bambino”, dice Ramien. In rari casi, però, può svilupparsi in un’infezione batterica più grave. Si dovrebbe vedere un medico se il bambino soffre, sviluppa la febbre o ha una qualsiasi scarica da urti. Nella maggior parte dei casi, è possibile trattare l’eruzione cutanea da calore a casa e si chiarirà in un paio di giorni. Se non è guarito o se siete preoccupati, consultate il vostro medico.

Come si affronta l’eruzione cutanea da calore del bambino?

1. Uscire dal caldo
Il calore e l’umidità possono causare ed esacerbare l’eruzione termica, quindi abbassate la temperatura di una tacca o due o mettete il vostro bambino in una stanza con un ventilatore o un condizionatore per aiutare a rinfrescarsi.

2. Preparare un bagno
Fate un bagno tiepido al vostro bambino. Dovrebbe essere “rinfrescante” ma comunque confortevole per il vostro bambino. Ramien consiglia di saltare il sapone e di usare solo acqua per evitare di ostruire ulteriormente i pori. Lasciate che il vostro bambino si asciughi all’aria invece di strofinare la pelle con un asciugamano.

3. Vestirsi con abiti leggeri
Se possibile, lasciate che il vostro bambino vada al naturale per un po’ di tempo e indossate abiti leggeri e larghi. “Le fibre naturali, come il cotone e la canapa, sono generalmente più leggere e traspiranti”, dice Ramien.

4. Salta la lozione
Anche se potrebbe essere allettante applicare una lozione lenitiva sulla pelle del vostro bambino, è meglio resistere alla tentazione. Impacchi freddi possono aiutare ad alleviare il prurito associato al calore pungente, ma è una buona idea controllare con il vostro medico prima di applicare creme e lozioni sulle zone colpite.