Non hai niente dopo “This Little Piggy”? Arricchite il vostro repertorio con questi divertenti giochi per giocare con il vostro bambino.

Nelle prime settimane, godersi il proprio neonato consiste per lo più nel guardarlo mentre dorme o allattare (perché è quello che passa quasi tutto il suo tempo a fare!) Ma in breve tempo, diventa più sveglia e si interessa al mondo che la circonda – e voi avete qualcosa di divertente da fare. “I bambini hanno bisogno di esperienze diverse”, spiega Jan Blaxall, professore di educazione della prima infanzia al Fanshawe College di Londra, Ont. “E l’ingrediente chiave del loro gioco è l’attenzione individuale da parte vostra”. Ecco alcune idee divertenti per iniziare a giocare con i giochi per bambini.

1. Splish, splash
L’acqua ha un effetto così gioioso e rilassante sui bambini – sentitevi liberi di approfittarne in qualsiasi momento della giornata. Il vostro bambino può andare direttamente nella vasca (con voi, se volete!) mentre usate le mani, le spugne e gli imbuti per spruzzare l’acqua su diverse parti del corpo. Quando il vostro bambino può sedersi, stendete una tovaglia di vinile sul pavimento e preparate una pentola d’acqua poco profonda con tante tazze, spugne, cucchiai e magari il suo stesso bambino da lavare. (Anche con piccole quantità d’acqua, non lasciate mai il vostro bambino incustodito durante i giochi d’acqua – nemmeno per un secondo).

2. Scuotere, sonagliare e rotolare
Riempite le bottiglie d’acqua vuote con cose interessanti – riso, bottoni, gelatina, acqua mescolata con sapone liquido, colorante alimentare o olio (assicuratevi che i coperchi siano ben fissati con nastro adesivo da imballaggio e che il bambino non possa masticare attraverso la bottiglia). Ai gatti piacerà rincorrere una bottiglia pop da due litri riempita a metà con acqua colorata, mentre rotola sul pavimento.

3. Avventure all’aperto
Alcuni giorni può sembrare un grande sforzo solo per uscire, ma non sottovalutate l’effetto positivo che un po’ d’aria fresca ha sul vostro bambino – e su di voi. “Quando esci di casa, smetti di pensare a tutti i lavori da fare e diventi più in sintonia con il tuo bambino”, dice Blaxall. Sollevate il vostro bambino dal passeggino, staccate una foglia da un albero e fategliela sentire. Mettigli la mano sul tronco dell’albero. Se la zona è pulita, mettetelo sull’erba e fatelo sentire in giro. In questo modo i bambini capiscono di che cosa è fatto il loro mondo, invece di quello che vedono, spiega Blaxall. Fornisci una narrazione per le tue giornate, dando un nome alle cose che vedi e senti (“Oh guarda, c’è una macchina. Vroom, vroom!”) così il tuo bambino inizia a raccogliere le parole e a collegarle agli oggetti.

4. Rock and roll
La vostra grande palla da ginnastica non deve raccogliere polvere fino a quando non tornate in modalità allenamento. Usate la palla per tutte le fasi del vostro bambino – è un posto morbido e rimbalzante per sedersi mentre la tenete in braccio (si ottiene un po ‘di lavoro leggero ab luce lavoro allo stesso tempo). Oppure usate la palla per il tempo di pancia del vostro bambino. Tenetela saldamente sopra la palla con entrambe le mani e fatela rotolare leggermente in diverse direzioni. Una volta che la vostra bambina è in movimento, le piacerà spingere questa enorme palla sul pavimento e inseguirla.

5. Peekaboo 2.0
Coprire il viso con le mani e poi lasciarsi andare con un entusiasta “Peekaboo!” intratterrà la bambina fino all’età adulta. I bambini amano essere sorpresi quando imparano che le cose che non possono vedere esistono ancora, quindi scuotete i vostri giochi da bambini abbassandovi e riapparendo con un cappello in testa o una faccia buffa. Coprite un giocattolo con una coperta e chiedete al vostro bambino: “Dov’è finito? I gatti selvatici adoreranno i primi giochi di nascondino, con voi che saltate fuori da luoghi inaspettati mentre esplorano corridoi e camere da letto.

6. Arte alta (sedia)
Una volta che il vostro bambino può sedersi comodamente sul suo seggiolone, provate a mettere sul suo vassoio del materiale da gioco sicuro e commestibile (non che debba mangiarlo, ma se ne entra un po’ in bocca, va bene!) Lasciatele esplorare la pittura fatta in casa con le dita, o la pasta da gioco fatta con gli ingredienti della vostra credenza, o semplicemente mettete sul vassoio delle blob di budino denso o di gelatina per farle scivolare le mani nella beatitudine.

7. Martedì mattina festa da ballo
Chi dice che i bambini hanno bisogno solo di ninne nanne e di Mozart? Scuotete il vostro menu musicale e fate una piccola festa da ballo a due. “Battiti diversi, gergo diverso, sapori diversi della musica stimolano diverse parti del cervello”, oltre ad aiutare il bambino a sviluppare il linguaggio e le capacità sociali, spiega Blaxall. Inoltre, è divertente! E che si tratti di un sonaglio o di una vasca di margarina girata a tamburo, avere strumenti a portata di mano in modo da poter assumere entrambi ruoli attivi nel divertimento.

8. Sotto copertura
Il divertimento inizia da giovani! Mettete una grande coperta su un tavolo e sedetevi sotto con il vostro bambino in grembo e qualche giocattolo speciale per una nuova prospettiva sul mondo. Fate rotolare una palla fuori dal vostro forte e poi scoprite dove è andata a finire. “Anche i bambini piccoli non possono stare seduti tutto il tempo”, dice Blaxall. “Cambia la loro posizione – sulla pancia, in posizione eretta, in braccio, in grembo, sopra la spalla, rivolto verso l’esterno”. Mentre il bambino cresce, lasciatelo strisciare su pile di cuscini, e create percorsi e tunnel con grandi scatole e cuscini per il divano.

Per rendere il divertimento ancora più significativo per il vostro piccolo:

Mostratele che siete impressionati
La tua bambina raggiunge il giocattolo che stai tenendo leggermente sopra di lei. Lei oscilla il pugno, lo afferra e – evviva! – si mette in contatto. Naturalmente, voi la riempite di lodi. E nuove ricerche dimostrano che il vostro entusiasmo non si limita a farle sorridere. “I bambini hanno bisogno di quella sezione di incoraggiamento sociale, la gente che si accorge e si entusiasma per quello che sta facendo. E’ cablare il cervello sia per le relazioni che per l’apprendimento”, dice Blaxall.

A turno
Che si tratti di scuotere un sonaglio (provate a farlo velocemente una volta, rallentate la successiva) o di parlare della vostra giornata, date al vostro bambino il tempo di rispondere o imitate l’azione di nuovo a voi. Così facendo, secondo Blaxall, si crea il senso di una partnership significativa, dove il bambino diventa il leader e il seguace.

Mescolare
“Le migliori attività per i bambini sono multidimensionali”, spiega Blaxall. “Coinvolgere molti sensi – suonare musica e avere cose interessanti da toccare ed esplorare, e combinarle con il movimento e con il linguaggio”.

Quando fare una pausa
Volete eccitare i bambini abbastanza con i giochi per bambini da farli andare su di giri, ma senza sopraffarli – quindi è importante riconoscere gli spunti che non sono entusiasti del vostro gioco, o che ne hanno avuto abbastanza. “I neonati che sono sovrastimolati o chiudono gli occhi o distolgono lo sguardo”, dice Blaxall. Il vostro bambino ricorrerà a piangere se vi sfugge questo importante segnale”. La chiave è di essere pienamente coinvolti nel gioco, facendo molto contatto con gli occhi in modo che siate consapevoli delle reazioni mutevoli del vostro bambino.