Il vostro bambino è già a metà dell’anno e comincia a notare che c’è un mondo affascinante là fuori che aspetta solo di essere esplorato. E questo significa che i giorni in cui si può far cadere il proprio bambino in mezzo al pavimento, sicuri che ci rimarrà, sono contati.

Lo sviluppo del vostro bambino di 6 mesi

Cosa tiene occupato il bambino in questi giorni nel reparto pietre miliari e sviluppo? Tantissimo! Se è come la metà di tutti i neonati, probabilmente riuscirà a stare seduta senza sostegno. Il bambino “medio” sta seduto senza sostegno per circa 6 mesi e mezzo. Alcuni bambini molto normali si siedono già a 4 mesi e altri fino a 9 mesi.

Ma quasi sicuramente sarà in grado di sedersi bene su un seggiolone. Probabilmente è in grado di sopportare il peso sulle gambe quando viene tenuta in posizione eretta e può anche essere pronta a camminare a gattoni (anche se i bambini che passano poco tempo a pancia in giù durante l’ora di gioco possono raggiungere questa pietra miliare più tardi – o saltare direttamente alla crociera – e questo non è motivo di preoccupazione). Alcuni piccoli acrobati possono tirarsi in piedi o mettersi in posizione seduta quando sono posizionati sulla pancia.

Stimolare il vostro bambino di oggi richiede nuove attività e giocattoli che aiutino a potenziare le capacità motorie grandi e piccole, nonché le capacità sociali, intellettuali e linguistiche. Pensate ai giocattoli impilabili (quelli con anelli di dimensioni diverse o cubi multicolori), ai giocattoli che incoraggiano a strisciare (auto, treni, palline che rotolano, si illuminano, fanno musica), ai giocattoli in polipropilene (si raddrizzano da soli quando sono arrotolati), ai giocattoli che incoraggiano a tirare in piedi (assicuratevi che siano robusti!) e, naturalmente, ai libri di bordo colorati che faranno divertire il vostro bambino.

La crescita del vostro bambino di 6 mesi

Chi sta facendo grandi passi avanti nel settore della crescita? Il tuo bambino di 6 mesi. Grazie a una dieta continua di latte materno o latte artificiale (circa 20-30 once al giorno) e solidi (da 1 a 2 cucchiai a 3-9 cucchiai di cereali, frutta e verdura al giorno), il vostro bambino peserà tra i 13 e i 23 chili e misurerà tra i 24 e i 29 pollici. La vostra bambina peserà sulla bilancia tra i 12 e i 22 chili e misurerà tra i 23 e i 28 pollici.

Quando nutrite il vostro cucciolo per alimentare tutta quella incredibile crescita, ricordatevi di fare attenzione alle cose da fare e da non fare, come introdurre nuovi cibi uno alla volta ed evitare del tutto certi cibi (state alla larga dal miele fino a dopo il suo primo compleanno).

La salute del vostro bambino di 6 mesi

  • Checkup di 6 mesi del bambino

Preparatevi per il terzo ciclo di vaccinazioni (e ricordate al vostro medico in anticipo le reazioni precedenti) durante la visita di 6 mesi al bambino benestante, dove imparerete di più sulla crescita e lo sviluppo del vostro bambino, insieme alle pietre miliari che sta colpendo e a quelle che non vedete l’ora di vedere.

  • Tre fondamenti di Teeny-Denti

Quando si pensa alla salute del bambino, non dimenticate i nuovi bianchi perlati che cominciano ad arrivare. Non è troppo presto per iniziare a lavarsi i denti del bambino, e ci sono alcune buone ragioni per cui è intelligente iniziare anche così presto. In primo luogo, il vostro bambino avrà bisogno di questi denti primari per mordere e masticare per molti anni a venire – quindi è importante che siano il più sani possibile. In secondo luogo, questi dentini hanno un posto per i denti permanenti e la carie di questi primi denti può deformare la bocca in modo permanente. Inoltre, i denti sani sono importanti per lo sviluppo del linguaggio normale. Infine, e forse la cosa più importante è che il bambino si abituerà presto a lavarsi i denti, quando arriverà il secondo set di denti, diventerà una seconda natura.

  • Spazzolare i denti del bambino

Come si fa a spazzolare quei minuscoli pezzettini? Potete usare un tampone di garza umido o una salvietta per pulirli, oppure una salvietta per i denti o uno spazzolino per le dita progettato per i neonati. Potete anche prendere uno spazzolino da denti per bambini per la pulizia. E il dentifricio? È una buona idea iniziare a spazzolare i denti da latte con un dentifricio al fluoro che impedisce la formazione di carie fin dall’inizio, usando solo uno striscio di dentifricio delle dimensioni di un chicco di riso, passando a una chiazza delle dimensioni di un pisello all’età di 3 anni.

  • Mantenere sani i denti del bambino

E anche se lo spazzolamento è la prima linea di difesa contro la carie, limitare gli zuccheri e i carboidrati raffinati (pane, cracker e biscotti dentari fatti con farina bianca) nella dieta del vostro piccolo, porre dei limiti al biberon e ai bicchieri da biberon, assicurarsi che il bambino non si addormenti con il biberon o il seno in bocca, e vedere un dentista quando il bambino compie 1 anno sono anch’essi passi importanti verso una bocca sana.

Suggerimenti e informazioni post-partum

Con la mobilità indipendente proprio dietro l’angolo (e con essa, l’accesso a pericolose tentazioni dei bambini come le scale, la lavastoviglie e il tavolino di vetro), è il momento di fare una completa impermeabilizzazione della vostra casa se non l’avete ancora fatto.

Guardate cosa può fare il vostro bambino di 6 mesi!

È l’intervallo del primo anno del vostro bambino (wow, già?), e il vostro piccolo potrebbe essere seduto da solo, mangiando cibi solidi e magari sfoggiando anche il suo primo dentino.

Lavorerà più che mai per comunicare con voi – e sarà al centro della vostra attenzione (quindi mettete giù il cellulare e iniziate a dare al bambino quello che le spetta).

Fisicamente, la vostra bambina di 6 mesi si sta avvicinando a muoversi (se non lo è già). Probabilmente può rotolarsi da davanti a dietro e da dietro a davanti, e può sorprendervi ondeggiando per tutta la stanza in questo modo. Presto la bambina potrebbe iniziare a gattonare, o a prepararsi per le quattro giornate, sollevandosi con le mani e le ginocchia e dondolando avanti e indietro (o spesso, in modo esilarante all’indietro – il pannolino prima nell’angolo più vicino).

Probabilmente le piace essere tenuta in posizione eretta in modo da poter rimbalzare su e giù (questo mini-allenamento rafforza i muscoli delle gambe per prepararle alla cosa vera: camminare). Se la si mette in posizione seduta, potrebbe essere in grado di mantenersi in posizione eretta. Da qui, le piacerà afferrare tutto quello su cui riesce a mettere le zampe – e infilarselo direttamente in bocca.

Assicuratevi che abbia un sacco di giocattoli sicuri da masticare, perché gli oggetti con la bocca sono uno dei modi stravaganti ma meravigliosi in cui impara a conoscere il mondo che la circonda.

Presentazione di Sippy Cups

All’incirca a 6 mesi, potete iniziare a presentare il vostro bambino a un biberon. A partire da questo momento, il vostro bambino potrà accettare la tazza più facilmente e avrà tutto il tempo necessario per padroneggiarla prima di doverlo svezzare completamente dal seno o dal biberon.

All’inizio, farà poco più che giocare con la tazza (e sputerà e sputerà mentre le sgocciolerete qualche goccia in bocca). Ma presto imparerà che il suo nuovo affascinante giocattolo può essere fonte di deliziose bevande.

Per aiutarla a fare il salto, iniziate con una tazza di plastica leggera e infrangibile. Potreste aver bisogno di provare alcune forme, dimensioni e stili diversi prima di provarne uno che le piace di più. Se scegliete una tazza con beccuccio, rimuovete la valvola antigoccia prima di offrirla alla vostra bambina. Sarà più complicato, ma le verrà l’idea di bere molto più velocemente.

La maggior parte dei bambini non riesce ancora a raccogliere il potente succhiare di cui ha bisogno per far passare il liquido attraverso la valvola (inoltre, studi dimostrano che l’uso prolungato di una tazza con beccuccio può portare alla carie a causa del modo in cui il liquido viene estratto e poi si accumula in bocca). Servire prima l’acqua – è l’opzione più semplice e meno disordinata.

Fermare il risveglio notturno

Il bambino si è svegliato spesso durante la notte? Per prima cosa, assicuratevi che finisca l’ultima poppata della sera prima di addormentarsi e che mangi abbastanza per tutto il giorno. Potreste anche provare a svegliarla dolcemente prima di andare a letto per una poppata extra.

L’idea è quella di massimizzare il numero di calorie che assume durante le ore di veglia, in modo da non dover interrompere il sonno – e il suo – per avere più cibo. Se continua a svegliarsi, è probabile che in questa fase sia alla ricerca di conforto. Quindi, invece di offrire subito il seno o il biberon, occupatevi di lei in altri modi affettuosi, come accarezzarla o coccolarla.

Un altro disincentivo alle poppate notturne: Rendere quelle poppate notturne indesiderate, beh, indesiderabili, accorciando le sessioni di allattamento o riducendo la formula nel biberon. Secondo, renderla noiosa. Non date alla vostra bambina l’idea che la notte sia un momento di gioco. Abbassate le luci (o spegnete completamente le luci dove potete) e riducete al minimo le conversazioni e i canti. (Le ninne nanne morbide sono l’eccezione!)

E a meno che il pannolino non sia particolarmente sporco o sporco (o se è soggetto a eruzioni cutanee), lasciateglielo addosso fino al mattino – anche un cambio di pannolino è un’attività troppo intensa!

Il tuo bambino di 6 mesi

Le competenze linguistiche del vostro bambino sono in crescita. Non è pronta a formare parole, ma si eserciterà volentieri a emettere molti suoni, imitando ciò che sente. E userà il suo crescente repertorio di suoni e movimenti per farti sapere cosa le passa per la testa (se riesci a capire dove vuole arrivare è un’altra storia).

Con le sue fiorenti capacità comunicative mature per l’apprendimento, questo è un buon momento per iniziare a insegnarle un po’ di semplice linguaggio dei segni. Presto collegherà i vostri movimenti della mano con i desideri e i bisogni che sta cercando di esprimere (“di più”, “mangiare”, “latte”, “tutto fatto”), e non passerà molto tempo prima che la vostra bambina possa fare i segnali da sola.

Ama anche i giochi e i giochi con le dita come itsy bitsy spider e patty-cake – o qualsiasi stupida canzone o suono che si voglia ripetere (e ripetere e ripetere). Non siate sorpresi se il vostro bambino cerca di intonare il ritornello.

Quando si tratta di cenare, fate spazio alla bambina, perché probabilmente vorrà mettersi a pancia in giù a tavola quando vi siederete a tavola, e potrà tranquillamente iniziare a mangiare cibi solidi (beh, mollicci e sdolcinati). Continuerà a ricavare la maggior parte delle sue sostanze nutritive dal latte materno o dal latte artificiale, quindi non prestate troppa attenzione al fatto che i bocconcini nel suo piatto si trasformino effettivamente nella sua pancia. I suoi pasti ora sono più per l’apprendimento (abilità motoria, deglutizione!) che per le calorie e la nutrizione, anche se, naturalmente, dovreste offrirle cibi nutrienti. (Potresti voler fare scorta di tovaglioli di carta mentre lei scava – e lancia ogni altro boccone!)

Sviluppare le abilità sociali

Il vostro bambino sembra che faccia la doccia di affetto su un peluche o una bambola preferita? A 6 mesi, i bambini possono essere sorprendentemente socievoli (l’ansia degli sconosciuti deve ancora svilupparsi) e deliziosamente generosi con sorrisi, risatine, grida e squittii.

E giocattoli come questi sono perfetti per stimolare le abilità sociali emergenti. Gli orsacchiotti e altre facce amichevoli, per esempio, forniscono un pubblico sempre disponibile per le sue chiacchiere, e in questa fase del gioco non le dispiace se sono il tipo silenzioso.

In realtà, il loro silenzio la sta aiutando a imparare il “avanti e indietro”, il “dare e avere” della socializzazione – anche se è lei a parlare e i giocattoli rimangono la mamma. Dopotutto, i buoni amici ascoltano!

Quindi, se sentite la vostra bambina tubare con il suo “amico” (o con se stessa nello specchio della culla) dopo un pisolino, non interrompete la festa – lasciatele qualche minuto di conversazione prima di andare a prenderla (la stessa regola di non interruzione vale per quando voi due state chiacchierando). Se sta farfugliando, aspettate che si prenda una pausa per rispondere).

E ricordate che gli amici pelosi possono essere ottimi compagni di sbirciatina – il che dimostra anche a un bambino il piacere di fare a turno.

Quando spazzolare i denti?

Lo spazzolamento dei denti può iniziare non appena quelle gemme perlacee hanno frugato tra le gengive. Usate un panno pulito e umido, un tampone di garza o uno spazzolino da dita usa e getta per pulire delicatamente i primi denti e la parte anteriore della lingua, dopo i pasti e prima di andare a letto.

Si possono usare anche spazzolini da denti – inumiditi solo con acqua e magari una piccola goccia di dentifricio al fluoro – ma devono essere molto morbidi e con non più di tre file di setole (un dentista pediatrico o il vostro farmacista possono aiutarvi a trovare gli spazzolini da denti e uno spazzolino da denti per bambini).

Buttate gli spazzolini che sono diventati ruvidi ai bordi o che hanno più di due o quattro mesi di vita, perché i batteri della bocca possono iniziare ad accumularsi.

Nutrienti per il bambino

Le vitamine A, B, C ed E stimolano il vostro bambino dall’alto verso il basso, promuovendo un sano sviluppo del cervello e dei nervi, così come il corretto funzionamento e lo sviluppo degli occhi, della pelle, delle funzioni immunitarie e altro ancora. Il segreto per farle entrare nella dieta del vostro piccolo: Nutrirla con l’arcobaleno!

Carote e patate dolci sono ricche di vitamina A; le verdure verdi, le banane e i fagioli sono ricchi di vitamine del gruppo B; per il gruppo C, pomodori, fragole e melone, e per il gruppo E, cereali e cereali.