Se il vostro bambino si addormenta durante l’allattamento, potreste essere preoccupati che non riceva abbastanza latte. Ecco cosa è normale e quando dovreste preoccuparvi.

Sei rannicchiata su una comoda sedia e il tuo bambino è felicemente allattato. Il suo succhiare rallenta e il suo corpo si rilassa contro il tuo mentre si addormenta, il tuo capezzolo ancora nella sua bocca. Quando il vostro bambino si addormenta durante l’allattamento, è tutto molto tranquillo, ma vi chiedete se va tutto bene.

“Mi faccio domande su questo ogni giorno”, dice Beth McMillan, una consulente per l’allattamento di Ottawa. “E la risposta è sì e no. Ci sono momenti in cui va bene, e ci sono momenti in cui è una preoccupazione”.

Quando preoccuparsi se il bambino si addormenta durante l’allattamento

“I bambini che fanno fatica ad allattare efficacemente nei primi giorni, a volte si addormentano al seno anche se non hanno ricevuto molto latte”, spiega McMillan. Questi bambini possono addormentarsi dopo un breve periodo di suzione perché si stancano facilmente, oppure possono smettere di essere frustrati perché non ricevono il latte che vogliono, e andare a dormire.

“Ai genitori viene spesso detto che quando il bambino si addormenta al seno, significa che è pieno”, dice McMillan. “Possono essere devastati nello scoprire che, in realtà, il bambino non sta ingrassando e che forse la loro disponibilità di latte sta cominciando a diminuire di conseguenza”.

La sfida, dice McMillan, è che le madri spesso guardano all’orologio per avere una guida, quando questo non dice loro molto. “Un bambino può allattare per cinque minuti e ha ricevuto molto latte, mentre un altro può allattarlo per 20 minuti e poi addormentarsi anche se in realtà non ha ricevuto molto latte”. Se il vostro bambino si addormenta durante la poppata, cercate questi segnali che indicano che il vostro bambino sta ricevendo abbastanza latte:

– Il bambino inizia la poppata ad occhi aperti e con un’espressione concentrata e vigile.

– Dopo un breve periodo di suzione veloce, il bambino deglutisce visibilmente dopo ogni suzione, o almeno dopo ogni paio di suzioni.

– Il seno si sente notevolmente più morbido e meno pieno al termine della poppata.

– Se il bambino si è addormentato al seno, le sue mani sono aperte e rilassate e le sue braccia pendono mollemente. Se le sue mani sono a pugni o il suo viso sembra teso, potrebbe avere ancora fame.

Preoccupata che forse il bambino che si è addormentato non stia poppando bene? Provi a passare all’altro seno quando il bambino sembra addormentarsi, oppure faccia una compressione del seno (stringendo il seno tra il pollice e le dita mentre il bambino succhia) per favorire la circolazione del latte. Questi passaggi possono far sì che il bambino allatti più a lungo e in modo più efficace. Un leader della La Leche League o un consulente per l’allattamento può anche aiutarla a capire come far funzionare meglio l’allattamento al seno.

Quando non preoccuparsi se il bambino si addormenta durante l’allattamento

Janet Darnell* è stata avvertita di non lasciare che il suo bambino di 10 settimane, Jason, si addormenti al seno. “L’infermiera della sanità pubblica ha detto che non avrebbe mai dormito tutta la notte”, dice. Ma fermarlo era più facile a dirsi che a farsi. Le poppate divennero sempre più stressanti, mentre lei cercava di capire quando smettere di allattare, in modo che Jason ricevesse abbastanza latte ma non si addormentasse, e cominciò ad anticipare l’interruzione del pasto.

“I bambini sono biologicamente progettati per dormire al seno”, dice McMillan. “È chiaro dalla composizione del latte e dalla risposta ormonale del bambino all’allattamento che i bambini sono destinati a dormire in associazione con l’allattamento al seno. Il latte umano cambia anche durante il giorno per avere più componenti che inducono il sonno durante la sera e la notte”.

La nostra cultura, però, ha idee diverse. “Molte persone vogliono che i bambini si addormentino da soli, quindi le madri cercano di non far addormentare il bambino al seno”, dice McMillan. “Ma questo spesso causa problemi di alimentazione”. Il bambino può mordere o stringere il seno. E il bambino non è rilassato perché aspetta di essere fermato, e tutto il suo ciclo del sonno può essere gettato via”. Suggerisce di mantenere le poppate rilassate, anche se ciò significa che il bambino si addormenta durante la poppata. I genitori che vogliono mettere il bambino a letto sveglio potrebbero poi cambiargli il pannolino o i vestiti per svegliarlo di nuovo prima di metterlo nella culla.

“Bisogna avere il quadro completo per sapere se lasciare dormire il bambino al seno è un problema”, dice McMillan. “La maggior parte delle volte va bene, ma in alcune situazioni può essere un problema, parlare con un esperto di allattamento al seno può essere il modo migliore per risolvere il problema”.