La prima volta che il vostro bambino vi sorride, tutte le notti insonni, le nausee mattutine e lo stress neonatale sembreranno improvvisamente valerne la pena, un milione di volte. Non c’è niente di più dolce del viso di un neonato che si illumina di felice riconoscimento o di gioia.

Il sorriso è anche un segno gradito delle crescenti capacità sociali del neonato, ora che il neonato sta compiendo il passaggio da un dolce nodulo addormentato a una piccola persona socievole e irresistibile.

Quando il mio bambino sorriderà per la prima volta?

Probabilmente avrete già sentito dire – dalla suocera, dal pediatra e da tutti i vostri amici con bambini – che i sorrisi del neonato sono molto probabilmente “solo gas” fino a quando il bambino non avrà almeno un mese di vita. La triste verità è che hanno ragione. (Ma se preferite non crederci o non ve ne importa nulla, va benissimo!)

Ma i neonati in realtà sorridono per motivi diversi dal gas: Alcuni sorridono perché si addormentano, si sentono a proprio agio e contenti, o fanno pipì. Sentitevi liberi di godere di questi dolci primi sorrisi, non importa quale sia la loro causa. Chi può biasimarti?

Prima che lanci il suo primo vero e proprio sorriso sociale, potreste vedere la vostra bambina fare un sacco di prove di sorriso, esercitarsi ed esplorare il modo in cui la sua bocca si muove. Il suo primo “vero” sorriso sociale è molto probabile che si verifichi tra la 6a e la 8a settimana (e di solito non prima della 4a e 6a settimana), e molto probabilmente sarà in risposta al riconoscimento di una persona molto speciale: Mamma o papà. Per un sorriso sociale, userà tutto il suo viso, non solo la bocca – noterete la differenza quando la vedrete!

Come posso incoraggiare il mio bambino a sorridere?

Per aiutare la vostra bambina, sorridetele, coccolarla, giocare con lei e parlarle spesso. Non si può viziare un neonato, e numerosi studi hanno dimostrato che i bambini che ricevono molte cure parentali e affetto precocemente si sviluppano più velocemente, hanno un cervello più grande e sono più socievoli. Quindi, se non vedete l’ora di vedere i primi veri sorrisi, accoccolatevi e sorridete a lei come se fosse la cosa migliore dopo il pane a fette (cosa che, in realtà, è).

E se il mio bambino non sorridesse ancora?

Così come alcuni adulti sono più veloci di altri a sorridere, anche alcuni bambini lo sono. Se il suo bambino di un mese non sorride ancora, non si allarmi. Quel primo “vero” sorriso può sembrare frustrante e sfuggente, perché anche per alcuni dei bambini più felici può accadere in qualsiasi momento tra le 4 settimane e i 4 mesi di vita.

Avrete sentito dire che un ritardo nel sorriso è considerato un indicatore precoce del disturbo dello spettro autistico. E anche se questo è vero, un ritardo nel sorridere è molto raramente l’unico sintomo che un bambino dello spettro autistico presenta. Se la vostra bambina non ha sorriso da 4 mesi ma vocalizza, stabilisce un contatto visivo e risponde ai vostri segnali verbali e visivi, potrebbe non essere una personalità naturalmente sorridente – almeno, non in questa fase iniziale del suo sviluppo. Discutete con il vostro pediatra di ogni vostra preoccupazione.

Qual è il prossimo traguardo per il bambino dopo il primo sorriso?

All’incirca nello stesso periodo in cui la vostra bambina sorride per la prima volta, probabilmente si eserciterà anche per la prima volta a fare il suo primo “coos”: la prima risata del bambino. Godetevela tutta!