Sbalzi di crescita, alimentazione a grappolo e consigli per il sonno per neonati, mamme e papà. Scopri tutto sul tuo bambino di 2 settimane.

Quando il tuo bambino supera i sette giorni, forse inizi già ad acquisire un po’ di fiducia? Ti stai ambientando un po’? O ti stai solo chiedendo quando si svilupperanno i veri genitori per quell’adorabile piccolo urlatore? Un senso di incredulità non è insolito a questo punto, quando si oscilla tra il lamentarsi che il bambino ha già una settimana di vita e lo shock di essere stata incinta fino a otto giorni prima. È possibile che tutta la tua vita sia cambiata in modo così drammatico in una sola settimana? Beh, ci puoi scommettere! E la seconda settimana promette di essere ancora più meravigliosa (e faticosa) della prima.

L’adrenalina è svanita, le poppate del tuo bambino sembrano non finire mai, non hai dormito per più di tre ore di fila da quando hai partorito (e diciamocelo, neanche la gravidanza di nove mesi era un pigiama party) e la casa è un disastro. Ma il lato positivo supera tutto: il tuo bambino è bellissimo! Guarda quelle ciglia! Quelle piccole dita dei piedi! Quelle labbra perfette! In più, il tuo latte è arrivato (quanto sono grandi le tue tette ora?), il cambio del pannolino è diventato di routine, e i tuoi ormoni si sono stabilizzati.

2 Settimane di sviluppo e traguardi

Congratulazioni, è un ombelico!
Il cordone ombelicale del tuo bambino probabilmente cadrà questa settimana, se non l’ha già fatto. La zona potrebbe sanguinare un po’ e richiedere qualche giorno per guarire. Usa l’acqua per pulire la zona e controlla che non ci siano segni di un’infezione, come arrossamenti e gonfiori. Se tutto fosse a posto, questo potrebbe essere il segnale che il tuo bambino è pronto per il suo primo vero bagnetto. Il tuo bambino può amare l’acqua o odiarla (l’aria fredda è probabilmente il vero colpevole se dovesse piangere), ma la combinazione di bambino scivoloso, la logistica e i nervi dei genitori fa sì che il momento non sia sempre così bello o struggente come speravi. Abbi pazienza: hai ancora un milione di bagnetti da affrontare.

È un maschio?
Mentre è nudo, è un buon momento per un controllo del pene. Che il tuo bambino sia circonciso o meno, la cosa più importante è mantenere la zona pulita e asciutta durante questo primo anno. A questo scopo, acqua e sapone sono la tua prima linea di difesa. Se non è circonciso, non cercare di ritrarre il prepuzio, perché alla fine lo farà da solo (in qualsiasi momento tra l’infanzia e la pubertà). Una volta che il prepuzio è rientrato, dovrai pulire l’area facendolo rotolare indietro, lavando via ogni residuo e poi asciugando accuratamente l’area prima di rimettere il prepuzio al suo posto. Se il tuo bambino è stato circonciso, sono comunque necessari acqua e sapone durante il bagnetto. Dovrai stare attenta ad eventuali problemi di guarigione, ma in genere non ci sono grandi problemi.

Riflessi del neonato
Durante la seconda settimana, la vista del tuo bambino è ancora più affinata. Quando ti trovi a 20-25 cm di distanza, il tuo bambino ti fisserà probabilmente con una profonda concentrazione. Questo è un ottimo momento per esplorare le capacità cerebrali del tuo bimbo! Quando sei faccia a faccia con il tuo neonato, prova a tirare fuori la lingua e ad aspettare che il tuo bambino copi la tua espressione. La spinta della lingua è una delle migliori abilità del tuo bambino e la prima cosa che può copiare da un genitore.

Fatto curioso: questo riflesso del neonato, progettato per tenere gli oggetti estranei fuori dalla bocca del bambino, si affievolisce gradualmente intorno ai quattro o sei mesi… Giusto in tempo per iniziare a introdurre i cibi solidi. Quindi fai attenzione: potrebbe essere troppo presto per preoccuparsi che il bambino prenda le tue cattive abitudini, ma è una finestra iniziale sul potenziale del tuo piccolo mimo.

Il tuo bambino ha in mano qualche altro trucco che inizierà a svanire con il passare delle settimane. Forse il più notevole è la reazione di spavento del bambino, o il riflesso di Moro, che può avvenire quando è sdraiato a dormire o quando lo si abbassa all’improvviso. La sensazione di caduta fa scattare il riflesso, e il tuo bambino potrebbe buttare fuori le braccia o svegliarsi dal sonno. La fasciatura può aiutare a evitare che il bambino si spaventi. Anche i riflessi dell’alimentazione sono molto forti, il che spinge il tuo bambino a girare la testa, ad aprire la bocca e a puntare verso un capezzolo. Allo stesso modo, il tuo bambino comincerà a succhiare se qualcosa tocca il tetto della sua bocca… Ed è un’aspirazione incredibilmente forte, che scoprirai velocemente se il tuo dito si trovasse accidentalmente nella bocca del tuo bambino!

Tutto sul sonno
In quei brevi tratti di sonno, che possono comprendere sogni contorti di poppate immaginarie e di bambini che dormono male, il piccolo probabilmente sta facendo dei sogni più dolci. I neonati hanno tipicamente più sonno REM (la fase di sogno connotata da un sonno profondo) rispetto agli adulti. Se il sonno del tuo bambino non ha nulla a che vedere con il sonno tranquillo che avevi immaginato, non esserne sorpresa. I continui gorgoglii, i grugniti, i piagnistei, e gli strani rumori che il tuo bambino fa durante il sonno sono piuttosto tipici. Tuttavia, molti genitori ansiosi sono stati allarmati dalla gamma di rumori che provengono dai loro piccoli che dormono. L’espressione “dormire come un bambino” non si basava chiaramente sui neonati che conosciamo noi!

E no, non è ancora il momento di preoccuparsi di far addormentare o mangiare il bambino per qualche settimana ancora o più a lungo. Quindi vai pure avanti e sperimenta ciò che funziona per te e per il tuo bambino senza preoccuparti di mettere in atto cattive abitudini. Il tuo bambino dorme ancora la maggior parte della giornata, mangia ogni due o tre ore e cambia da sei a dieci pannolini al giorno. Se hai smesso di usare quella tabella o quell’app sul tuo telefono per tenere il conto, rimani tranquilla. Alla seconda settimana, i pannolini, le poppate e i sonnellini sono una costante (che giorno è?), e finché il tuo bambino riprende peso, mangia voracemente e riempie i pannolini, puoi smettere di fingere di tenere il conto.

La crescita è in corso
A proposito di monitoraggio, molti bambini hanno raddoppiato il loro peso alla nascita entro la fine della seconda settimana. Parlane con il tuo medico o l’ostetrica se il tuo bambino non avesse ancora raggiunto questa pietra miliare. Se il tuo bambino inizia a nutrirsi a grappolo, la crescita non sarà molto lontana. Un picco di crescita si verifica per la maggior parte dei bambini dai sette ai dieci giorni di età e poi di nuovo intorno alle tre settimane e alle sei settimane.

La tua vita dopo il bambino

Il corpo dopo il parto
Pensavi che la seconda settimana avrebbe significato la fine dei maxi-assorbenti, del dolore a stare seduta o in piedi troppo a lungo o la paura di andare in bagno? Era un sogno! Ma tutti questi fastidi dovrebbero migliorare ogni giorno di più, non ti preoccupare.

A proposito di argomenti delicati, il tuo seno è cambiato o cosa?! Entro la seconda settimana, il tuo latte è in arrivo e, wow, baby, dai un’occhiata alle tue coppe. La tua offerta di latte è probabilmente in aumento a causa di queste poppate a grappolo. Se speri di allattare a lungo, dovrai sperimentare reggiseni e top da allattamento per trovare quelli che funzionano meglio per il tuo caso. Anche se stai allattando con il latte artificiale, il tuo seno sarà probabilmente cambiato durante la gravidanza e potrebbe passare un po’ di tempo prima che torni alla normalità.

Cose che nessuno ti dice

Come sopravvivere ad un’alimentazione a grappolo
Se non accadrà questa settimana, accadrà presto. Le richieste di allattamento schiena a schiena, spesso alla fine di una lunga giornata, quando il tuo partner o i tuoi familiari sono lì per aiutare, ma il bambino vuole solo te. Un allattamento a grappolo è solo un altro modo per dire “Di più, di più, di più! Certo, è passata solo un’ora dall’ultima volta che mi sono nutrito, ma dove pensavi di andare con il mio drink?”

Mamma, mettiti comoda, perché le poppate a grappolo e gli stimoli della crescita spesso significano ore di poppata continua, di solito la sera, quando sei già esausta. Non dimenticare la bottiglia d’acqua, qualche snack e il telecomando prima ancora di pensare di sederti per dar da mangiare al tuo bambino… Potresti dover rimanere in quella posa per un bel po’ di tempo.

Formula alimentare 101
L’allattamento al seno non funziona per tutte. Nuove ricerche dimostrano che dare ai bambini un po’ di latte artificiale in anticipo non interferisce con l’allattamento al seno, quindi questa potrebbe essere la settimana in cui inizi a farne provare un po’. Parlane con il tuo medico o l’ostetrica. L’allattamento in bottiglia richiederà un maggior lavoro di lavaggio e di preparazione, e mantenere tutto pulito e refrigerato può essere un compito importante.

Germi intorno al bambino
A proposito di pulizia, ti preoccupa quando i visitatori coccolano il tuo bambino perfetto senza lavarsi prima le mani? Ha senso tenere un neonato lontano dalla folla, soprattutto durante l’inverno e la stagione dell’influenza, ma la maggior parte dei visitatori si terrà a distanza se sono malati. Lasciare a portata di mano una bottiglietta di disinfettante per le mani è un sottile promemoria per i visitatori senza forzare goffamente l’atto da parte loro. Se sei in pubblico, stringere il tuo bambino o tenerlo vicino al petto terrà a bada la maggior parte delle persone. Un piede che penzola è un perfetto compromesso: non c’è niente di male che può venire da un piccolo contatto con le dita dei piedi, e il tuo bambino difficilmente se ne preoccuperà.