Cercare di avere un bambino? Sintonizzarsi sui sottili segnali del proprio corpo per sapere quando si sta ovulando può aumentare le possibilità di concepire.

Quando si cerca di rimanere incinta, molto si riduce al tempismo. Dopotutto, la natura ci offre ogni mese una breve finestra per concepire. Mentre è possibile rimanere incinta in qualsiasi giorno del mese (a causa delle fluttuazioni del ciclo), è molto più probabile che tu ottenga un ovulo fecondato (e che tu riceva la buona notizia che ti aspetti) se lavori con il regolare ritmo riproduttivo del tuo corpo.

Vi chiedete quando è il momento migliore per rimanere incinta? Ecco i modi per sapere esattamente quando entrare in azione (in camera da letto) per le maggiori possibilità di successo del concepimento.

Quando è il momento migliore del ciclo per rimanere incinta?

Ok, ecco un rapido aggiornamento di biologia su come si rimane davvero incinta: Quando si ovula, l’ovaia rilascia un ovulo maturo nelle tube di Falloppio che è pronto per essere fecondato da uno spermatozoo. Quell’ovulo ha solo 12-24 ore per incontrare quello sperma.

Per fortuna, gli spermatozoi rimangono nelle tube di Falloppio più a lungo (fino a diversi giorni). Ciò significa che mentre è ideale fare sesso il giorno dell’ovulazione, si può anche rimanere incinta se si fa l’atto qualche giorno prima dell’ovulazione. Lo sperma vitale dovrebbe essere ancora nelle tube di Falloppio quando l’ovulo arriva.

Quindi, come si fa a stabilire quando ovulerete? Per prima cosa, determinate la durata del vostro ciclo mensile medio. Per fare questo, contate i giorni tra le mestruazioni, a partire dal primo giorno del ciclo mestruale. Mentre 28 giorni è la media, c’è un ampio intervallo di normalità. Il tuo può essere di 21 giorni, 35 giorni o da qualche parte nel mezzo – e questo va benissimo, per quanto riguarda la fertilità.

Ora, è il momento di fare un po’ di matematica. La prima metà del ciclo (la fase follicolare) varia da donna a donna. Ma la seconda metà (la fase luteale) è di solito la stessa per tutti noi: 14 giorni, anche se può essere di 12 giorni. Ciò significa che se le mestruazioni arrivano 28 giorni dopo l’inizio dell’ultimo, ad esempio, è probabile che il 14 o 16 giorno si verifichi un’ovulazione.

Più le mestruazioni sono regolari, più questo metodo sarà utile. Ma cosa succede se avete delle mestruazioni irregolari? Vorrà essere più attenta ad ulteriori segni di ovulazione, che sono descritti qui di seguito.

Segni che è un buon momento per rimanere incinta

Il muco cervicale ha una consistenza simile all’albume d’uovo

Quando è stata l’ultima volta che hai controllato la tua biancheria intima? O, ahem, hai sentito il tuo down-there scarica? Può sembrare strano, ma il tuo muco cervicale (CM) può fornire un suggerimento su quando il sesso sarà più fruttuoso. Stai cercando una scarica che sembra un albume d’uovo, che indica che il tuo corpo è in modalità ovulazione.

Una volta che iniziate a monitorare la vostra CM per tutto il mese, vedrete uno schema: Probabilmente rimarrete asciutte per diversi giorni o una settimana dopo le mestruazioni. Successivamente, il vostro CM potrebbe diventare appiccicoso per un giorno o due. Poi, verso l’ottavo giorno, si amplificherà e diventerà cremosa; potrebbe essere bianca o giallo pallido.

La fase successiva è la più grande: il muco dell’ovulazione. La vostra scarica non solo sarà abbondante ma anche scivolosa ed elastica (tanto che se la tirate tra due dita, si allungherà fino a qualche centimetro!) Questa fase di bianco d’uovo è un indizio che stai ovulando – e tu e il tuo partner potreste voler saltare la cena e un film e darvi da fare per essere intimi.

Tra l’altro, quella texture CM è il modo della natura per garantire che gli spermatozoi si facciano strada verso l’ovulo. Infine, dopo il giorno dell’ovulazione, potreste diventare più asciutti laggiù.

Conoscete la propria cervice

È possibile controllare la propria cervice per verificare la presenza di segni di fertilità (non sono necessarie staffe o speculum). La cervice cambia nel corso di un ciclo mensile, passando da ferma, chiusa e bassa nella vagina a più alta, morbida e aperta (grazie agli estrogeni) intorno all’ovulazione.

Questi cambiamenti rendono più accogliente il nuoto degli spermatozoi. E si può effettivamente sentire la differenza – se si è disposti a mettersi in gioco. Ecco come ci si sente. Seduti sul water o accovacciati, inserite un dito pulito con un’unghia corta nella vagina. Registrate quello che sentite nel corso del mese. Potete tenerne traccia sulla carta o – ancora più facile! – utilizzando un’applicazione per la fertilità sul vostro smartphone.

Conoscete anche la vostra vagina

Per tutto il mese, fate attenzione anche alle labbra vaginali. Potreste notare che sono più gonfie o piene quando siete in ovulazione.

Prendete nota dei crampi

Un altro indizio del fatto che siete nel punto più fertile è il dolore addominale a metà del ciclo. Chiamato mittelschmerz (in tedesco significa “dolore medio”), questo crampo può essere lieve o doloroso; spesso accade da un lato, dall’ovaio che sta rilasciando un ovulo. Ma può anche essere un dolore allover. Non preoccupatevi se non sentite mai nulla, però – solo una donna su cinque ha il mittelschmerz.

Prendete la vostra temperatura

Le variazioni della temperatura corporea possono essere un’altra testa che si è pronti a rotolare. Con l’oscillazione degli ormoni nel corso del mese, anche la temperatura corporea basale (BBT) – la lettura che si ottiene al risveglio dopo almeno tre o cinque ore di sonno – cambia. Nella prima parte del ciclo fino al giorno dell’ovulazione, gli estrogeni sono alti e la temperatura basale mattutina è più bassa. Un giorno o due dopo l’ovulazione, però, la temperatura aumenta di mezzo grado. Questo accade quando il progesterone sale per preparare l’utero al concepimento.

A questo punto, in realtà, sei un po’ in ritardo per fare un bambino. Ma sapendo quando la tua lettura si alza, puoi cronometrare il tuo sesso in avanti. Per monitorare il tuo BBT, avrai bisogno di un termometro digitale o di un lettore di temperatura BBT indossabile. Fate una lettura ogni mattina (prima di fare qualsiasi cosa, anche di sedervi o parlare), tenendo il conto sulla carta o usando un’applicazione per la fertilità sul vostro smartphone. L’obiettivo è quello di ottenere il modello generale per almeno due mesi.

Potreste vedere che il vostro BBT sale al 16° giorno, quindi probabilmente rilascerete un uovo al 14° o 15° giorno, il che significa che vorrete pianificare l’azione della vostra camera da letto per diversi giorni prima di allora.

Procuratevi un kit per la previsione dell’ovulazione

Se state cercando un metodo più tecnologico per sapere quando dovreste fare sesso per rimanere incinta, prendete un tester di ovulazione online o in farmacia. Ci sono alcuni tipi da considerare. I kit per la previsione dell’ovulazione testano il tuo livello di ormone luteinizzante (LH) per scoprire il tuo giorno dell’ovulazione. Tutto quello che fai è fare pipì su un bastoncino e aspettare che riveli se il tuo livello di ormone luteinizzante (LH) è alto, suggerendo l’ovulazione. Vedrete una linea che è la stessa o più scura della linea di controllo.

Un’opzione di livello successivo è un monitor della fertilità. Questo dispositivo consente di controllare i livelli di LH e di estrogeni nelle urine. Accendete il monitor quando avete le mestruazioni e vi avvisa quando è il momento di iniziare ad usare le strisce di urina. Poi si fa pipì su una striscia e la si inserisce nel monitor per scoprire se si sta avendo un giorno di fertilità bassa, alta o di picco.

Ci sono anche test della saliva che controllano gli elettroliti nella saliva per prevedere quando gli estrogeni sono alti. Per prima cosa, al mattino, si mette la saliva su una lente. Poi, cinque minuti dopo, giochi allo scienziato e lo guardi sotto un oculare. Per la maggior parte del mese vedrai solo punti a caso, ma da un giorno a tre giorni prima di ovulare, dovresti notare un motivo come una felce o una brina su una finestra. Il lato negativo dei test della saliva: Alcune donne hanno difficoltà a distinguere gli schemi.

Infine, ci sono quelli indossabili. Un orologio della fertilità funziona analizzando i sali del sudore. Circa quattro o sei giorni prima dell’ovulazione, rileva un picco di ioni cloruro – il tuo segno per darti da fare. Un braccialetto di monitoraggio della fertilità funziona con il vostro smartphone per tracciare le misure chiave come la temperatura della pelle, la respirazione e il polso a riposo. Ti avvisa non appena sei nella tua zona fertile – e se è il momento di provare a concepire.

Cosa fare se si sta lottando per determinare i giorni migliori per concepire

Avete controllato il CM e tracciato il vostro BBT, ma per qualche ragione, sembra che non stiate ovulando ogni mese – o non lo state facendo affatto. Se pensate di non essere in ovulazione, fate il check-in con il vostro ginecologo.

Fino al 15% delle donne può avere il ciclo, ma non rilasciare un ovulo. E senza quell’ovulo non si può rimanere incinta. Ci sono molte ragioni comuni per cui una donna sana non può ovulare in un determinato mese, tra cui la malattia, lo stress estremo, l’aumento o la perdita di peso. Se pensate di non essere in ovulazione, consultate il vostro ginecologo. Il vostro medico può consigliarvi le opzioni per indurre l’ovulazione – e per farvi avvicinare all’udito la buona notizia che state per avere un bambino.