Ecco cosa sapere sul momento giusto per fare un test di gravidanza e se scadono o meno.

Hai provato a concepire e stai per fare un test di gravidanza a casa. Quando aprite con entusiasmo la confezione, notate una data sul lato della scatola. Ed è del… mese scorso. Il suo test di gravidanza è scaduto? E questo significa che non potete usarlo?

I test di gravidanza domiciliari sono accurati fino al 99% se usati correttamente. Ma ci sono alcune cose che possono far perdere di vista i risultati – e quel piccolo timbro con la data sulla confezione è una di queste. Ecco cosa dovreste sapere sulle date di scadenza del test di gravidanza e sul momento migliore per fare un test di gravidanza.

I test di gravidanza scadono?

Sì. Come molti altri articoli nell’armadietto dei medicinali, i test di gravidanza non durano per sempre e scadono.

Per capirne il motivo, è utile sapere un po’ come funzionano. I test di gravidanza funzionano misurando i livelli dell’ormone della gravidanza, la gonadotropina corionica umana (hCG). L’HCG inizia a manifestarsi nell’urina di una donna (e nel sangue) entro sei o dodici giorni dalla fecondazione, e i suoi livelli aumentano ogni giorno dopo, raggiungendo un picco tra le 7 e le 12 settimane di gravidanza.

Le strisce reattive dei test di gravidanza contengono una sostanza chimica che rileva l’HCG nelle urine della donna per confermare la gravidanza. Ma la sostanza chimica ha una durata di conservazione e, dopo la data di scadenza del test, diventa meno efficace nel rilevare l’hCG. Di conseguenza, è più probabile che il test di gravidanza dia una lettura imprecisa. I falsi negativi sono più probabili, ma è anche possibile ottenere un falso positivo.

In breve, i test di gravidanza scadono. E utilizzarne uno oltre la data di scadenza potrebbe darvi un risultato impreciso.

Quando scadono i test di gravidanza?

La maggior parte dei test di gravidanza dura dai due ai tre anni. Ma questo non significa necessariamente che un test sia valido per così tanto tempo dopo l’acquisto. Tutti i test hanno una data di scadenza stampigliata sulla confezione – ma tale data è di due o tre anni da quando il test è stato fabbricato. Quindi, se un test è rimasto sullo scaffale del negozio per un po’ di tempo prima dell’acquisto, la data di scadenza potrebbe essere inferiore a due o tre anni.

La lezione? Controllare sempre la data di scadenza prima dell’acquisto. E se avete un pacco a portata di mano per un po’, controllate di nuovo la data di scadenza prima di fare uno dei test. Se è scaduto, buttatelo via.

Un’altra cosa da tenere a mente: Potete contare sulla data di scadenza di un test solo se il test è stato conservato correttamente. Un calore o un’umidità eccessivi possono causare un degrado più rapido dei test di gravidanza e possono peggiorare prima della data stampata sull’etichetta. Conservare il test in uno spazio asciutto e a temperatura ambiente (come il bagno) va benissimo. E se siete preoccupati, il test elencherà le condizioni di conservazione appropriate proprio sulla confezione.

I test di gravidanza scaduti funzionano?

Un test di gravidanza scaduto potrebbe darvi un risultato accurato, ma gli esperti concordano sul fatto che non dovreste correre rischi. In generale, i test di gravidanza che hanno superato la data di scadenza hanno più probabilità di darvi un falso negativo o un falso positivo. Quindi non è una buona idea utilizzarli.

Quando si dovrebbe fare un test di gravidanza?

Potete fare un test di gravidanza in qualsiasi momento prima della data di scadenza indicata sulla confezione. Per aumentare le vostre probabilità di ottenere una lettura affidabile, aspettate almeno fino al giorno del vostro previsto ciclo mestruale per fare il test. E assicuratevi di seguire le istruzioni sulla confezione.

È possibile acquistare una scatola di bastoncini o strisce per il test di gravidanza in anticipo mentre si cerca di concepire?

Assolutamente sì. Va bene tenere una confezione per qualche settimana, qualche mese o anche più a lungo – purché si controlli la data di scadenza prima di usare un test. Se non è ancora passato, sei al sicuro.

Il punto è che tutti i test di gravidanza domiciliari hanno una data di scadenza, e l’uso di un test scaduto può aumentare le possibilità di ottenere un risultato impreciso. La data è stampigliata sulla confezione, quindi controllatela prima di acquistare il test. E se non aprite subito la confezione per usarne uno, controllate di nuovo la data prima di usarlo per vedere se siete incinta o meno.

Non importa quale sia il risultato del vostro test, dovrete comunque farvi confermare la gravidanza dal vostro ginecologo o dall’ostetrica. Ma è meglio cercare la lettura più accurata possibile prima di fissare l’appuntamento, per la vostra informazione e per la vostra tranquillità come per qualsiasi altra cosa. E se avete domande sull’esecuzione di un test di gravidanza o sulla lettura dei risultati, rivolgetevi al vostro medico.